Cos’è una indagine ad infrarosso? …e a cosa serve?


La termografia è una tecnica usata per il monitoraggio e la diagnostica. Grazie ad una macchina termografica si generano fotografie nel campo dell’infrarosso, che l’operatore termografico interpreta grazie ad una adeguata preparazione nel campo della fisica ed in particolare della termodinamica.

A CHE COSA SERVE UN ANALISI TERMOGRAFICA IN EDILIZIA?

Analisi termografica all’ infrarosso in edilizia per la ricerca dei vizi e dei difetti costruttivi.

La termografia in edilizia viene impiegata per:

• Analisi delle dispersioni termiche, e dei vizi e difetti dell’isolamento termico.

• Individuazione della presenza di ponti termici.

• Diffusione dell’umidità nei muri per prevenire la formazione di muffe.

• La ricerca di perdite d’acqua da tubazioni e/o scarichi

• Infiltrazioni d’acqua nei muri.

• Infiltrazioni da solai con guaina per impermeabilizzazioni, guaina danneggiata, infiltrazioni su solaio predalles, ricerca infiltrazioni box auto o garage interrati, infiltrazioni in cantine. Infiltrazioni Terrazzi.

• Presenza ed estensione dell’umidità nei muri per risalita capillare.

• Per la verifica del corretto funzionamento del riscaldamento a pavimento.

• Verifica della corretta posa in opera di materiali edili o sistemi del processo costruttivo, isolanti, intonaci, ecc..

• Controllo dello stato di adesione alla struttura portante dei rivestimenti quali intonaci, piastrelle, isolamento a cappotto.

• Analisi della struttura e tessitura muraria intervenendo con intervento non invasivo (la termocamera permette di individuare tessitura muraria e strutture portanti quali architravi, piattabande e archi anche senza la demolizione dell’intonaco che li nasconde).

• Manutenzione predittiva, surriscaldamento di componenti elettrici quali pannelli fotovoltaici, quadri elettrici, data center, ecc.

• Evidenziare problemi agli impianti elettrici, ed individuare la rete in tutto il percorso.

La Tecnica termografica si è evoluta a tal punto da diventare uno degli strumenti diagnostici più importanti per la manutenzione preventiva. Rilevando anomalie spesso invisibili ad occhio nudo, di fatti, tale metodo consente di adottare contromisure correttive prima che si verifichino costosi guasti al sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *